Polpette del Sole

p1020741

P1020820Buongiorno a tutti! Siamo tornati! Tra la settimana di problemi tecnici che ha tenuto offline il blog e qualche impegno sparso in giro per l’Italia, è un po’ che non ci sentiamo e ci dispiace davvero tantissimo. Anche se sappiamo per certo che continuate a curiosare tra le pagine del blog, recuperando vecchie ricette e cimentandovi in mille e più esperimenti di essiccazione. Vi teniamo d’occhio, non crediate… 😉

Stamattina siamo di nuovo qui per portare avanti la pubblicazione delle proposte crudiste che Sara Cargnello, la mitica esperta con cui collaboriamo ormai da un bel po’ di tempo, ha preparato per noi in occasione dei corsi di essiccazione crudista di questo autunno.

P1020792

Si era partiti con l’involtino di pomodoro e zucchine, un’idea originale per utilizzare la sfoglia di pomodoro, non più croccante come avevamo imparato a prepararla in origine, ma morbida e arrotolabile, per un secondo sfizioso e saporitissimo. Oltre che, ovviamente, sano e naturale!

Proseguiamo la nostra carrellata con un piatto che la nostra chef ha ribattezzato Polpette del Sole. Che col freddo che ha iniziato a fare, perlomeno qui da noi, ci sembra un punto di partenza invitante.

Ingredienti: 

  • 5 pomodorisecchiammollati 20 minuti
  • 1 grossacarota
  • 1⁄2 tazza di semi di girasole
  • 2 fette di cipolla rossa

Procedimento: 

Tritare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formare delle polpette ed essiccare per 3/4 ore con il programma P3 BioCrudista.

Attenzione: come al solito, se per caso uno o più ingredienti mancano nella vostra dispensa perché ne siete sprovvisti o perché fuori stagione, avete due possibili opzioni.

  1. sostituite l’ingrediente mancante con uno di stagione o di vostro gusto. Per esempio il pomodoro potrà essere sostituito con radicchio o cavolo
  2. reidratate brevemente in poca acqua tiepida il prodotto mancante, per esempio i pomodori, che avrete CERTAMENTE messo ad essiccare in stagione e che conservate gelosamente nella vostra dispensa proprio per occasioni come questa. Perché sennò che ci stiamo a fare noi qui?! 😀

P1020741p.s. nella primissima immagine potete ammirare le Polpette del Sole impiattate con un’originale composizione di Sara: base di pane alle zucchine, dressing e fettina di pomodoro fresco su cui adagiare la vostra polpetta. Come dite? Volete la ricetta del pane e della salsina misteriosa? Stay tuned! 😉

4 Comments

    1. No no no, attenzione! Le polpette sono morbide, assolutamente NON essiccate, in questa ricetta l’essiccazione serve solamente a riscaldare il nostro piatto per poterlo consumare tiepido. Per la stessa ragione, le polpette si conservano solo qualche giorno in frigo, poi vanno consumate!

Leave a Response