Yogurt fermentato in essiccatore

Uno yogurt fermentato in casa con Biosec, sano e naturale!

Yogurt fermentato in essiccatore

Di yogurt fermentato in essiccatore ne abbiamo già parlato proprio qui nel blog, ma era la versione vegan con mandorle, anacardi e nocciole. La versione di oggi è quella dello chef Paolo Dalicandro, fatta con il latte e realizzabile in diverse consistenze, fino ad arrivare al formaggio spalmabile. Questa stessa ricetta la trovate anche nel nostro ultimo ricettario “Gente che essicca”, a pagina 213. 

__

Ingredienti

  • 1 l di latte intero
  • 1 vasetto di yogurt da 125 ml

Procedimento

Scaldate 1 litro di latte intero sul fuoco fino quasi ad ebollizione, fatelo freddare fino a 40 gradi, aggiungete un vasetto di yogurt o i fermenti e amalgamate bene. A questo punto versate nei contenitori a vostra disposizione, coprite con uno straccio o della carta o dei coperchi ma senza chiudere ermeticamente e riponete in essiccatore a 40 gradi per una notte*. Quando lo yogurt è pronto, chiudete i vasetti e metteteli in frigorifero. Se si desidera uno yogurt molto più denso si può far bollire il latte per 10 o 20 minuti oppure si può scolare con una garza lo yogurt finito, dalle 2 alle 10 ore. Scolandolo molto a lungo si ottiene un formaggio spalmabile.

*Con questo sistema è possibile realizzare diverse consistenze di yogurt. Lasciandolo in essiccatore dalle 6 alle 12 ore si ottiene una densità media, ma volendo si può andare oltre a seconda della consistenza che si desidera ottenere: più ore, più denso sarà il risultato.

Programma e temperatura

t3 (o 40°C) per 10 ore

Add Your Comment