Sovrappeso e obesità nei nostri pets: prevenire è meglio che curare!

Le taccole essiccate sono uno snack sano e leggero, per cani e gatti!

taccole essiccate

Cani e gatti domestici hanno spesso un buon appetito, ma la loro giornata può essere molto sedentaria con un inevitabile aumento di peso nel tempo e peggioramento della qualità di vita. Cerchiamo di tenerli controllati e, se è il caso, affidarci ad un veterinario nutrizionista per intervenire nella loro alimentazione e riportarli al peso forma. Qui di seguito ecco già qualche consiglio della nostra Veterinaria Nutrizionista Giada Modelli.

__

Le condizioni di sovrappeso e obesità sono purtroppo sempre più diffuse fra i nostri amici a quattro zampe (secondo recenti stime, in Italia un pet su due non è nel suo peso ideale!).
L’obesità in un cane o in un gatto non va identificata solamente come un problema estetico, bensì essa rappresenta una vera e propria condizione patologica. Un accumulo eccessivo di grasso corporeo, infatti, può portare a conseguenze anche gravi per il benessere dei nostri animali poiché condiziona negativamente la qualità di vita e ne riduce l’aspettativa. Ormai è ampiamente riconosciuto che l’obesità si associa ad un aumentato rischio di insorgenza di disturbi come osteoartrite, diabete, malattie cardiovascolari e respiratorie, e inoltre può aggravare le patologie preesistenti.

L’aumento di peso nei nostri cani e gatti nasce da uno squilibrio tra l’energia che viene acquisita e quella che viene spesa, ed è dovuto essenzialmente a un consumo eccessivo di cibo (oppure di un alimento troppo calorico!) in associazione ad un’attività fisica inadeguata.
Oltre alla razione giornaliera che l’animale consuma dalla ciotola, bisogna altresì fare attenzione agli spuntini extra (gli avanzi da tavola, gli snack) perché tutto apporta kilocalorie anche se non ci facciamo caso.

A prescindere dalle abitudini alimentari scorrette e alla ridotta attività fisica, esistono dei fattori che possono predisporre un animale all’aumento del peso e sono:
• La razza: alcune razze canine sono più predisposte ad accumulare grasso in eccesso (come ad esempio Labrador Retriever e Beagle);
• Lo stato riproduttivo: animali sterilizzati/castrati tendono a ingrassare più facilmente;
• L’età: l’obesità viene più frequentemente osservata negli animali anziani (soprattutto perché fanno meno attività fisica);
• Alcune condizioni patologiche concomitanti: alcune malattie possono rallentare il metabolismo (ad esempio l’ipotiroidismo) oppure limitare il movimento (come le malattie osteoarticolari); inoltre, determinati farmaci possono avere l’effetto indesiderato di aumentare la fame;
• L’individualità: ogni individuo può avere un metabolismo più o meno veloce.

Per mantenere in forma il nostro migliore amico, è molto importante pesarlo regolarmente e far valutare la condizione corporea al Medico Veterinario di fiducia durante le visite di routine. Se notiamo che il cane o gatto sta ingrassando, è opportuno rivolgersi al Medico Veterinario per escludere eventuali malattie concomitanti e per adeguare la dieta in uso. Se invece l’animale è già sovrappeso oppure obeso, bisognerebbe affidarsi a un Medico Veterinario Nutrizionista per l’impostazione di un piano di dimagrimento personalizzato.

A proposito di sovrappeso e dimagrimento… qual è il modo più semplice e naturale per fornire al nostro animale uno snack sano e leggero?

Ecco la ricetta:

Taccole essiccate

Le taccole sono dei legumi particolarmente apprezzati dai nostri amici a quattro zampe e hanno anche il vantaggio di essere ipocaloriche! Una volta essiccate, le taccole possono diventare dei gustosi e salutari snack fuoripasto.

Ingredienti
  • taccole fresche
Procedimento

Procurarsi le taccole fresche (in alternativa, si possono utilizzare quelle surgelate previo scongelamento e asciugando l’acqua in eccesso con della carta assorbente).

taccole essiccate

1) Tagliare le punte e lavarle.

taccole essiccate

2) Lessarle in acqua senza sale per circa 10-15 minuti e scolarle.

taccole essiccate

3) Riporre le taccole nei cestelli facendo attenzione a lasciare spazio fra l’una e l’altra.

taccole essiccate

3) Far essiccare con il programma Automatico (P1) a 55°C per 8 ore (o proseguire ulteriormente fino a quando non sono completamente essiccate; se sono state utilizzate le taccole surgelate potrebbero metterci più tempo).

taccole essiccate

4) Utilizzare come snack.

taccole essiccate

Attenzione!
Una volta raffreddate, le taccole essiccate vanno conservate in un luogo fresco e asciutto, in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente o in sacchetti di plastica con la zip apposita per non far passare aria. E se vi state domandando se anche il vostro gatto le apprezzerà, sì, c’è una alta possibilità, perché sono un vegetale che piace sia ai cani che ai gatti 😉

Da più di trent’anni i valori di domani

Risparmio energetico, ecosostenibilità, Made in Italy, qualità, rispetto dell’ambiente, delle persone e degli alimenti: ecco i valori da cui partiamo ogni giorno per progettare oggi gli essiccatori di domani.

Scopri i nostri prodotti

Add Your Comment