Crudismo & Vegan

Rainbow collection of fruits and vegetables

Non poteva mancare! Ecco la sezione del blog tutta dedicata al crudismo, nella quale vedrete che ci permetteremo anche qualche incursione nel mondo vegano.

COS’È:
Anche se ormai stanno diventando (per fortuna) sempre più mainstream e di moda, prima di ogni altra cosa sarà il caso di fornire una pur sommaria definizione di questi termini, che per i non iniziati rischiano di confondersi tra loro e col “capostipite”, la dieta vegetariana.

  • Per essere molto sintetici e schematici, gli amici vegetariani (ci muoviamo lentamente verso di loro ma non possiamo ancora considerarci della famiglia…) escludono dalla propria alimentazione la carne e di norma anche il pesce.
  • I fratelli vegani, poi, salgono ad un livello superiore, eliminando tutto ciò che, pur non essendo classificabile come carne, ha origini o derivazione animale, basti pensare ai formaggi, i latticini in genere, le uova, il miele ecc., evitando quindi lo sfruttamento dell’animale in ogni sua forma.
  • Il crudismo, invece, arriva a postulare un’alimentazione priva di cibi cotti, composta dunque unicamente di alimenti crudi, per l’appunto, e trattati a temperature che non superino i 40/42 gradi centigradi (al di sopra dei quali si inizia, per questa filosofia, già a parlare di cottura). Nato in California negli anni ’70, sbarca in Italia con i primissimi pionieri una ventina di anni fa, per poi prendere piede nell’ultima manciata di stagioni.

L’ESSICCAZIONE:
Estremamente utilizzato come alleato in cucina, l’essiccatore è uno strumento molto conosciuto ed apprezzato da coloro che scelgono un’alimentazione crudista. L’assunto di base è che il calore, rompendo di fatto le molecole degli alimenti, denatura e disperde la maggior parte delle proprietà nutritive del cibo.

Al contrario, l’essiccazione concentra ed esalta questi preziosi elementi, permettendo di conservare frutta e verdura anche nei mesi più freddi senza alterarne aroma, sapore e componenti organolettiche.

Un altro utilizzo estremamente diffuso dell’essiccatore è quello di alternativa al forno e ai fornelli, sia per intiepidire i piatti invernali, sia per modificare la struttura e la consistenza di alcuni preparati come il pane, i cracker crudisti, le polpette. Essiccandoli infatti diventano croccanti e si prestano meravigliosamente ad essere sgranocchiati o ad accompagnare salse e piatti principali, come snack sani da divano e merende spezzafame per l’ufficio o la scuola.

E come non ricordare la fermentazione? Altro procedimento ammesso nell’alimentazione crudista, ne rappresenta anzi una delle trasformazioni più comuni ed utilizzate. Ma va effettuato a temperature precise e costanti. Cosa meglio di un essiccatore permette questo tipo di procedimento?!

A questo scopo, Tauro ha progettato un programma dedicato, che impedisce al cibo al suo interno di raggiunge il limite postulato dei 40 gradi, per garantire a chi sceglie questo tipo di dieta la possibilità di trattare, trasformare, essiccare i propri prodotti in tutta tranquillità, assicurandosi una dispensa sempre piena di sapori e profumi ma anche mille nuove soluzioni per la cucina di ogni giorno.

CHI:
Da soli no. Come sempre, come nello spirito di tutto il nostro blog, anche e soprattutto per la cucina crudista, ci siamo inizialmente affidati alla collaborazione con un esperto del settore, uno dei più seguiti e accreditati: Sara, meglio conosciuta in rete come Miss Vanilla, che dalle pagine del suo blog Crudismo.com si racconta così:

” (…) da sempre appassionata di alimentazione naturale, e all’età di 16 anni sono diventata vegetariana per ragioni etiche.
Mia madre, pur accettando pienamente la mia scelta, non si offrí di preparare pasti speciali per me  e così cominciai a cucinare per conto mio, imparando un sacco di cose.
A 20 anni, durante il periodo universitario, collaboravo con un negozio di alimenti biologici, impegnandomi parecchio nella causa animalista, diventando vegan e rallentando di molto la mia carriera universitaria.
Mi sono comunque laureata in Scienze Ambientali e poi sono pure tornata sui libri per studiare nutrizione grazie ad un corso triennale di naturopatia.

Sara ne ha fatta di strada, dai suoi 16 anni idealisti ed entusiasti.
Oggi organizza e tiene corsi di cucina raw&veg per la più grande catena di distribuzione green italiana, Ecor-NaturaSì, ha pubblicato libri (il prossimo in arrivo, dedicato ai più piccini!), girato il mondo con i suoi showcooking e, non da ultimo, offre consulenza specializzata e professionale dalle pagine di questo blog, che le ha dedicato un’intera rubrica in cui potete incontrarla, parlare con lei, porle le vostre domande su salute e alimentazione.

A lei negli anni si sono affiancati altri eccezionali chef crudisti: Elena Dal Forno, Laura Cuccato, Annalisa Malerba, Sugarless e tanti altri, tutti da scoprire!

MESSAGGIO A ONNIVORI E CARNIVORI CONVINTI: che ci piaccia o no, frutta e verdura ci fanno bene. Anzi, benissimo. Non c’è ragione di non provare a curiosare in questa sezione, per scoprire con noi piatti imprevisti e gustosissimi, che potrete inserire con enorme soddisfazione nella vostra normale alimentazione.

Con un guadagno in salute da toccare con mano. Provare per credere: cliccate sulla foto qui sotto e… buon appetito!

polpette crudiste essiccatore Biosec

4 Comments

  1. Vorrei acquistare un essiccatore ma sono preoccupata per il consumo di energia, vorrei sapere qual è il consumo medio per un ciclo di essiccazione dei principali alimenti.

  2. Ciao Stella! Ti consigliamo un giro nella sezione L’Essiccazione di questo blog (in particolare tra le f.a.q. ce ne sono un paio che possono esserti utili) ed eventualmente anche nel manuale d’uso presente nel nostro sito aziendale, nel quale riportiamo i dati e le tempistiche di essiccazione dei principali alimenti (in dimensione medio-piccola, la più indicata per l’essiccazione).

Leave a Response