Ad Halloween le zucche essiccate (e belle dentro) fanno tremare… dalle risate!

La zucca di Cenerentola, essiccata in cialde, per un millefoglie da MasterChef!

cialde di zucca essiccate

Zucche belle e buone, zucche brutte e cattiv… ah, no! Queste sono le zucche Belle Dentro, che, dai, siamo onesti, son belle anche fuori, anzi oltre che belle, sono anche simpaticissime! E invece di intagliarle e decorarle per Halloween, noi le affetteremo e le essiccheremo. Per farci cosa chiedete? Eh, questo non spetta a noi raccontarlo, perché questa ricetta è tutta “made by Bella Dentro“! Leggere per credere!

__

Forse sarà una delusione per tutti coloro che si aspettavano una ricetta salva festa di Halloween, soprattutto nelle case dove i bambini iniziano a ripetere ossessivamente “dolcetto scherzetto” da settimane.
Per quanto ci piacerebbe darvi una ricetta da brivido, dobbiamo essere onesti e ammettere che purtroppo le nostre zucche “Belle Dentro” sono incompatibili con Halloween per il semplice motivo che non fanno paura… fanno ridere!
Ricurva e allungata, pesante, fuori misura e goffa la zucca Bella Dentro si presta a svariate interpretazioni e travestimenti, ma tutt’altro che spaventevoli… sarebbe come mettere Superpippo in un film horror.

cialde di zucca essiccate

Lasciando quindi le ambientazioni thriller e tornando a quelle da scherzi della natura, ecco il nostro ultimo ritrovato in materia di essiccazione, un’esperienza che per un attimo ci ha fatto sentire sul set di MasterChef anziché su un’apecar sgangherata.
Abbiamo preso una giga zucca, di quelle che quando le vedi indietreggi perché
1) il pensiero di metterti a sbucciarla e tagliarla ti fa venire la morte
2) se ti crolla addosso (lo abbiamo detto, sono goffe) la morte non “ti viene” ma ti coglie.
Armati di coraggio e determinazione a non abbandonarla sul ciglio della strada, abbiamo affrontato il grande dilemma amletico della zucca: “ricetta dolce o salata, questo è il problema”.
Da Belli Dentro, la risposta non poteva che essere questa: “Problema?!? È una tonnellata e mezzo di zucca, facciamole entrambe!”.
Ed ecco che proprio come la zucca di Cenerentola, la nostra ape si è trasformata in una cucina di Masterchef!

Ve lo diciamo subito, la parte più difficile della ricetta è all’inizio (siamo o non siamo a MasterChef?!) e si tratta del taglio della zucca che, non ve lo abbiamo ancora svelato, è una mega Butternut (la varietà ideale per questo tipo di ricette perché ha pochi semi concentrati solo nell’estremità che permettono di ottenere fette tonde e piene, e anche perché ha la polpa bella compatta, zuccherina e poco fibrosa).
I segreti per un ottimo taglio sono due:
1) scegliere un bel coltello affilato e dalla lama grande;
2) assumere un anno prima una persona dal polso fermo e ossessionata dai i tagli sottili e perfetti (ci siamo sempre chiesti il senso di questa frase nel suo curriculum, ora lo sappiamo)!

A questo punto tagliate in due la zucca e prendete la parte più affusolata (nel caso della Butternut è quella senza semi). Le fette dovranno essere sottilissimissime (2mm, anche meno se ce la fate!) e ovviamente intere. Per gli sboroni, è il momento di tirare fuori l’affettatrice e deridere noi che tagliamo ancora a mano…

cialde di zucca essiccate
Per riempire il nostro Biosec noi abbiamo tagliato 30 fette, praticamente 6 dischi per cassetto. Una volta ottenuti i dischi necessari, fate bollire una pentola d’acqua (NON salata) e sbollentate i dischi di zucca per 3 minuti max (non di più se no diventano troppo molli e si rompono). Man mano che scolate i dischi stendeteli su carta assorbente per togliere l’acqua in eccesso, quindi disponeteli nei cassetti del vostro essiccatore utilizzando gli appositi dry silk o della carta da forno per non farli attaccare e rischiare di romperli una volta che li dovrete rimuovere dai cassetti.

cialde di zucca essiccate
Impostate l’essiccatore sui 60 gradi e fate essiccare per 12 ore (programma t5 del Biosec) ricordandovi di girarli a metà tempo… voilà eccovi pronte delle meravigliose cialde di zucca!

cialde di zucca essiccate

Embè? A parte la raffinatezza del taglio non sembra niente di stratosferico, penserete voi, ma è qui che viene il bello! Queste semplici cialde infatti, che potete anche tenervi in dispensa finché non avrete voglia di fare gli splendidi, potrete usarle sia per una ricetta salata che per una dolce e sempre con il mantra Bello Dentro nella mente: ZERO SPRECHI E ZERO SBATTI.

Mille foglie salata di zucca e porri

cialde di zucca essiccate

Ingredienti
per 6 monoporzioni
  • 30 cialde di zucca essiccata (5 x porzione)
  • 200 ml di besciamella (pronta o fatta espressa, a voi la scelta!)
  • 300 gr zucca Butternut fresca
  • 1 porro
  • parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • noce moscata (se piace)
Procedimento

Tagliate porro e zucca fresca e julienne e fateli soffriggere in una padella con un po’ d’olio, aggiustate di sale e di pepe e quando le verdure saranno leggermente appassite abbassate il fuoco e coprite affinché arrivino a cottura (8-10 min), le verdure non dovranno sfaldarsi ma ammorbidirsi rimanendo intere.
Ora prendete una cialda di zucca essiccata, inizia la stratificazione!
Mette uno strato di besciamella (se volete aggiungete un pizzico di noce moscata), poi proseguite con le verdure, cospargete di parmigiano e coprite con la cialda successiva, poi ripetete la stratificazione fino alla quinta cialda, l’ultimo strato sarà composto dalla besciamella le verdure e una bella spolverata di parmigiano.

cialde di zucca essiccate

Lasciate riposare prima di servire, le cialde si ammorbidiranno leggermente e favoriranno il taglio una volta che le mangerete. Godetevi l’applauso.

Mille foglie dolce di zucca con crema al formaggio e sciroppo d’acero

cialde di zucca essiccate

Ingredienti
per 6 monoporzioni
  • 30 cialde di zucca essiccata (5 x porzione)
  • 150 gr di formaggio fresco spalmabile
  • 200 ml panna fresca
  • 50 gr pepite di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di sciroppo d’acero
  • cannella (se piace), in alternativa cacao in polvere (solo per decorare)
Procedimento

In una ciotola montate la panna con lo zucchero a velo, quindi, sempre con l’aiuto della frusta, aggiungete poco per volta il formaggio spalmabile, lo sciroppo d’acero, il cioccolato e (se gradite) un po’ di cannella. Una volta ottenuto un composto omogeneo e di vostro gusto (pucciate sempre il dito per assaggiare e decidere se volete aggiungere cannella o sciroppo), siete pronti per l’assemblaggio.
Iniziate dalla cialda di zucca essiccata e alternate uno strato di crema al formaggio e una cialda di zucca facendo in modo che la crema rimanga soffice, senza spalmarla eccessivamente. L’ultimo strato sarà composto dalla crema al formaggio concluso da una spolverata di cannella o cacao per un effetto gourmet!

cialde di zucca essiccate
Il consiglio è di far riposare le monoporzioni in frigorifero fino al momento di servirle.
Al primo boccone, godetevi il silenzio estatico…

Da più di trent’anni i valori di domani

Risparmio energetico, ecosostenibilità, Made in Italy, qualità, rispetto dell’ambiente, delle persone e degli alimenti: ecco i valori da cui partiamo ogni giorno per progettare oggi gli essiccatori di domani.

Scopri i nostri prodotti

Add Your Comment