• Home
  • Crudismo
  • Cannoli crudisti essiccati con ricotta di frutta

Cannoli crudisti essiccati con ricotta di frutta

cannoli crudisti essiccati

Dopo le grandi abbuffate natalizie è risaputo che si prova a riportare il proprio regime alimentare ad una condizione un po’ più leggera e attenta (in attesa del Carnevale che non tarderà ad arrivare!). Però la voglia di dolce rimane sempre, questo è innegabile. La cosa bella è che ci sono tante soluzioni per non dover rinunciare e dire di no a questo desiderio. Una di queste potrebbe essere la ricetta dei cannoli crudisti essiccati di Paola Sole Eremita Pinto, che abbiamo anche scelto per il nostro nuovo libro Gente che essicca (ed è tratta dall’omonimo gruppo Facebook). 

__

Ingredienti

per i cannoli

  • 2 pugni di semi di lino
  • acqua
  • 4 banane
Ingredienti

per la ricotta crudista

  • 2 mele e mezza
  • 1 cucchiaino di vaniglia liquida
  • 1/2 limone piccolo spremuto e filtrato
  • 2 listarelle di scorza di limone
  • qualche quadretto di cioccolato fondente
  • 2 pugni di cocco in scaglie
  • 2 cucchiaini di concentrato di dattero o 3-4 datteri grandi tritati a crema
Procedimento

I cannoli: mettete a bagno i semi di lino e raccogliete la mucillagine che si forma. Schiacciate 4 banane a crema con una forchetta, aggiungete la mucillagine e amalgamate bene. Stendete l’impasto ottenuto su un foglio antiaderente ed essiccate per circa 24 ore a 42 gradi.
Ritagliate dei dischi usando un bicchiere, accavallate i 2 bordi del disco e attaccateli usando la punta delle dita bagnate. Rimettete i cannoli nell’essiccatore per qualche ora, quindi chiudeteli in un contenitore ermetico e metteteli in frigo: si conservano mesi.

cannoli crudisti essiccati

La ricotta: frullate le mele sbucciate, vaniglia, il succo di limone e la scorza tritata. Tritate a parte anche le scaglie di cocco e unite questa polvere al composto di mele, fino a raggiungere una consistenza da panna montata. Unite il concentrato di dattero e frullate un’ultima volta. Fate indurire in frigo. Tagliate a pezzetti cioccolato, canditi o cedro da unire al cioccolato e mettete in frigo. Dopo un’oretta amalgamate i vari pezzettini con la crema che avrete tolto dal frigo e iniziate a riempire i cannoli, facendo passare la crema in un imbuto fatto con carta oleata (fate il buco abbastanza grande così che scendano anche i pezzettini di cioccolata e canditi).
Riempite la prima metà del cannolo da un lato e poi passate all’altra metà dall’altro lato e così via con tutti i cannoli (se è estate abbiate cura di rimettere sempre tutte le preparazioni in frigo). Sistemate i cannoli in un bel piatto e rimettete in frigo, lasciando riposare almeno 20 ore perché il cannolo si reidrati. Prima di servire, spolverizzate con cocco in polvere, quello rimasto dalla tritatura del ripieno. Ovviamente è un dolce che va gustato con le posate, perché molto morbido.

Programma e temperatura

P3 (o 42°C) per 24 ore

Add Your Comment