Biosec DrySet Pro: come ti spengo l’essiccatore

 

display_basilico

Siccome noi non ci fermiamo mai e il nostro ufficio ricerca e sviluppo è sempre al lavoro per inventare qualcosa di nuovo e ancor più funzionale per semplificarvi la vita, negli anni il sistema di essiccazione DrySet Pro, il cuore elettronico di ogni Biosec, ha subìto miglioramenti e integrazioni anche molto importanti. Facciamo il punto insieme? Ecco qui di seguito le situazioni più eclatanti e talvolta anche un po’ allarmanti, che possono farvi preoccupare. Partiamo dal solito presupposto: tranquilli, è tutto ok! 😉

Posso staccare la spina in qualunque momento? NO!

Cominciamo con i fondamentali: ai dispositivi elettronici di qualunque tipo non fa bene essere scollegati dalla rete elettrica mentre sono ancora in funzione. Ecco perché ci raccomandiamo sempre di premere il pulsante ON/OFF quando desiderate spegnere il vostro Biosec.

Ho spento l’essiccatore e il display lampeggia: è ancora acceso? Posso scollegare?

Una volta spento l’essiccatore tramite il pulsante ON/OFF, il display inizierà a lampeggiare riproponendo il nome dell’ultimo programma utilizzato. È il suo modo per dirvi che è in modalità stand-by e potete scollegarlo dalla rete elettrica staccando la spina.

Quando è in stand-by, l’essiccatore lampeggia: mi infastidisce, come faccio?

Biosec ha un display simile a quello dei forni a microonde: come per questi ultimi, una volta in stand-by rimane acceso, ma non può visualizzare l’ora perché non dispone di un numero di cifre sufficiente a farlo. Una volta che l’avrete fermato, avete due opzioni perché smetta di lampeggiare: la più semplice è staccare la spina! Oppure, se preferite che il display rimanga acceso, premete una sola volta il tasto SET: il programma smetterà di lampeggiare ma l’essiccatore sarà comunque in stand-by.

Ho premuto ON/OFF ma la ventola ha accelerato. Posso spegnere comunque? NO!

Può succedere che, dopo aver premuto ON/OFF e prima di veder lampeggiare il programma, la ventola acceleri per qualche secondo: sta raffreddando il sistema del motore per evitare che alla lunga l’eccesso di calore comprometta le componenti interne, come per esempio la scheda elettronica. Attendete che la ventola ultimi questo processo: non ci vuole mai più di un minuto. A questo punto il display inizierà a lampeggiare: è il segnale che ci autorizza a scollegare la spina.

Biosec DrySet Pro

Il mio display mostra il programma con un puntino dopo ciascun simbolo. Cos’è successo?

Se tornando a casa trovate Biosec pieno di puntini, tranquilli, non gli è venuta la varicella! Nei Biosec prodotti dalla fine del 2017 in poi, i programmi vengono indicati con un punto dopo lettera e cifra, per esempio P.2., quando si è verificato un ammanco di corrente durante il periodo di esercizio. L’essiccatore ve lo segnalerà per permettervi una verifica più accurata dello stato dei prodotti al suo interno. Se infatti l’elettricità è mancata per pochi minuti, non ci saranno variazioni sensibili a durata ed efficacia del processo, ma se per caso si è trattato di qualche ora, potreste essere costretti a rivedere i tempi di essiccazione inizialmente impostati e prolungarli anche di parecchio. Solo il controllo degli alimenti all’interno vi offrirà indicazioni affidabili su come procedere.

I codici errore di Biosec: un dottore, presto!

Ecco, qui è il caso di correre al pronto soccorso. Quando il display vi mostra una E seguita da un numero, sapete di trovarvi di fronte agli errori di sistema del vostro essiccatore. In alcuni casi la soluzione è semplice. Potrebbe bastare anche solo spegnere Biosec, staccare la spina e attendere qualche minuto: a volte infatti l’essiccatore deve soltanto raffreddarsi. Altri casi invece richiedono l’intervento dei nostri tecnici: vi consigliamo quindi sempre una veloce telefonata in azienda. Sapremo consigliarvi al meglio e forse riuscirete a risolvere da soli l’inconveniente.
Ma in caso contrario, come dicevamo all’inizio, niente panico! Siamo velocissimi a trasportare qui il vostro motore, ripararlo e rispedirvelo in tempi record. Metteteci alla prova!

4 Comments Hide Comments

Raramente manca la corrente ma diverse volte essiccando con “t4” il giorno dopo il programma lavorava con P1. Dovreste fare in modo che il controllore tenga in memoria il programma impostato. Per il resto nella sua semplicità l’essiccatore e l’essiccazione funzionano alla grande. I prodotti vanno comunque rigirati e controllati perché in alcuni vassoi, quelli in basso e in alto alla fine del tunnel sono meno asciutti. Ma non è un difetto. Le fette non sono mai regolari quindi il controllo va sempre fatto. Io uso il tunnel con prolunga, diciamo il più penalizzato e sono contentissimo. Saluto tutti gli essiccatori, intendo le persone che essiccato non le macchine.

Grazie Ferdinando! Buona essiccazione! 😀
p.s. i nuovissimi modelli fanno esattamente quello che lei auspica. E gestiscono anche i flussi d’aria in modo omogeneo anche con i cestelli più in alto e più in basso 😉

Add Your Comment