Deodorante alla salvia e timo, essiccati con Biosec!

deodorante salvia e timo

Il prodotto giusto al momento giusto! Primi caldi? Ricorriamo ad un buon deodorante per sentirci freschi e in ordine anche dopo varie ore fuori casa. Quest’anno potremmo provare ad auto produrcelo, che ne dite? Elena Meneghetti, la nostra istruttrice di yoga, esperta in cosmesi naturale, ha imparato a farne uno molto efficace e completamente naturale. Al bando i sali di alluminio e tutte quelle sostanze nocive che rendono a volte irritanti e poco adatti alla pelle i deodoranti di largo consumo. I giusti oli essenziali, miscelati con le componenti indicate, vi faranno innamorare di questo deodorante, naturale e dall’effetto testato, direttamente da Elena!

__

Anche questo mese l’ispirazione è arrivata dall’orto di casa: useremo salvia e timo per arricchire e potenziare il deodorante in crema OmMade 100% naturale. Le piante aromatiche sono ideali per profumare e decorare gli ambienti e utilissime in cucina ma non va dimenticato il loro uso medicinale: salvia e timo infatti sono particolarmente indicati come antibatterici e anti-odoranti.

Ho imparato a preparare la crema deodorante qualche anno in Messico e ci tengo a menzionare Josune che fu all’epoca la mia prima insegnate nell’arte dell’auto-produzione e dei rimedi naturali.
I deodoranti sintetici infatti contengono sostanze che a lungo andare possono risultare nocive per la pelle ma anche per l’organismo, visto che possono penetrare in profondità attraverso l’epidermide o per inalazione. Inoltre, soprattutto quelli in spray, possono causare un grave inquinamento atmosferico. Gli ingredienti tossici contenuti nei deodoranti sintetici sono principalmente i parabeni, i sali di alluminio e gli anti-traspiranti.
In particolare, i sali di alluminio a contatto con la pelle creano una sorta di barriera che va a chiudere i pori sudoripari, ostruendoli e impedendo la traspirazione. Questi sali, essendo molto molto piccoli, possono essere assorbiti più facilmente dal corpo ed accumularsi nell’organismo e sono stati accusati di favorire le formazioni cancerogene.

Sebbene siano stati fatti molti studi, non vi sono prove certe sulla correlazione diretta di parabeni e tumori. Queste sostanze continuano ad essere in commercio, grazie anche a forti pressioni e interessi economici di varie multinazionali. A noi consumatori rimane però il potere di scelta

I deodoranti naturali non contengono né sostanze nocive per la pelle né sostanze inquinanti per l’ambiente. Essi lasciano traspirare la pelle e non alterano il ph cutaneo, inoltre esercitano una funzione antibatterica senza disperdere nell’aria gas inquinanti.

Non è facile però trovare un deodorante naturale realmente efficace e di lunga durata; i più conosciuti sono l’allume di potassio e l’allume di rocca. Personalmente non hanno soddisfatto le mie esigenze! Ma non preoccupatevi perché produrlo in casa è veloce e facile.

Madre Terra, PachaMama come la chiamano i messicani, ha messo a nostra disposizione molte piante e oli essenziali con proprietà antibatterica e anti odorante. Oltre a timo e salvia, possiamo usare lavanda, tea tree e neem. Altre sostanze naturali antibatteriche e assorbenti possono essere l’olio di cocco, l’amido di mais, l’argilla bianca e il bicarbonato.

deodorante salvia e timo

Ingredienti:
  • 29% oleolito di Salvia e Timo essiccati con Biosec
  • 20% olio di cocco
  • 15% bicarbonato
  • 15% amido di mais
  • 15% argilla bianca ventilata
  • 6% cera d’api sbiancata
  • 1% olio di neem
  • oli essenziali a piacere (circa 28 gocce ogni 50 gr di prodotto finale)

NB: per evitare di sporcare gli indumenti chiari, fate attenzione alle materie prime, evitate l’olio di oliva (extravergine) per l’accentuato colore verde, l’argilla verde e la cera d’api non trattata… ho avuto esperienza diretta nei miei primi esperimenti!

Su zenstore.it potete trovare tutti gli ingredienti di questa ricetta e quasi sempre con la consegna mandano anche un articolo in regalo 🙂

Materiali:

Bilancia di precisione, colino e contenitori per le misurazioni
Pentole in acciaio inox/Becker
Frusta da cucina manuale, termometro e vasetti

Procedimento:

Preparate gli oleoliti, seguendo le indicazioni dell’articolo di febbraio

Pesate le polveri e mettete a bagno maria gli oli (escluso quello di neem) con la cera d’api. Ritirate dal gas quando la cera è completamente sciolta ed incorporate le polveri con l’aiuto di un colino. Mescolate con la frusta da cucina per evitare la formazione di grumi. Quando il composto sarà omogeneo (a questo punto mi ricordo sempre dei dolci che preparavo da piccina…), aggiungete l’olio di neem e gli oli essenziali, lavanda e tea tree. Ora potete versare negli stampi.

deodorante salvia e timo
Il composto solidifica rapidamente specialmente nel periodo invernale e quindi è utile mantenere il bagno maria, senza però superare i 70°.
Questa preparazione, essendo priva di acqua, non richiede conservanti e si conserva a temperature ambiente per circa 12 mesi.

Add Your Comment