Gel di aloe vera, fresca o essiccata con Biosec!

gel aloe vera

Primi soli, prime scottature. Non ce n’è. Capita anche ai migliori. E quando si torna a casa, il fastidio si fa sentire. Che fare allora? Aprire l’armadietto del bagno e vedere se c’è qualche crema idratante o rinfrescante. Ma noi vi offriamo qualcosa di più. Elena ci insegnerà a preparare quasi un antidoto contro le scottature o la pelle screpolata. Avete una pianta di aloe in terrazza? Sta lì da sola, quasi senza funzione? Bene, oggi è il suo momento. La trasformiamo in un fresco gel di aloe, in pochissimi,, semplici passaggi. Vai Elena, raccontaci come 😉

__

Anche questo mese l’ispirazione è arrivata dal mio giardino: l’aloe vera sarà l’ingrediente base della ricetta di oggi.

L’Aloe vera appartiene alla famiglia delle Liliacee ed è un’erba perenne originaria dell’Africa che successivamente si è sviluppata in altri parti del mondo. Dalle sue foglie si ricava un gel dalle innumerevoli proprietà, ma scopriamolo meglio.

Questa meravigliosa pianta gassa è molto usata nella cosmesi, poiché grazie al contenuto di vitamine, minerali e sostanze che stimolano il sistema immunitario, ha azione idratante, stimola la riparazione della pelle, calma infiammazioni e irritazioni epidermiche, ha un effetto tensore e anti-invecchiamento, aiuta a ridurre le macchie scure e ritardare la loro comparsa sulle mani e il viso e, grazie alle proprietà antibatteriche, ha anche un’azione purificante. Infine, il gel d’Aloe crea un film sulla superficie della pelle che protegge dagli agenti atmosferici e dalle aggressioni esterne. Può essere utilizzato sulla pelle del viso e del corpo in caso di: pelle disidratata, secca, pelle matura, opaca e con rughe; pelle con problemi di acne, eczema, herpes, psoriasi; irritata dalla rasatura/depilazione o scottata dal sole. Si utilizza anche per i capelli, specialmente per definire onde e ricci.

gel aloe vera

Preparare il gel di aloe vera è semplicissimo: basta tagliare le foglie di Aloe dalla radice e pulire ben bene. Per estrarre la polpa si devono tagliare i bordi con le spine e poi rimuovere la pelle esterna mediante l’uso di un coltello. L’operazione è facile ma fate attenzione alle mani, evitate di scivolare e tagliarvi! Sminuzzare grossolanamente la polpa e frullare con un mixer a immersione. Non preoccupatevi per la consistenza schiumosa, scomparirà dopo pochi istanti.

gel aloe vera

Pesare il gel in un becker e tener presente che per rendere la polpa più densa e poterla conservare più a lungo, dovrete aggiungere un addensante e un conservante:

  • 0,5% di gomma xantana, addensante naturale che si ricava dalla fermentazione dell’amido di mais
  • 1% di glicerina
  • 0,6% Cosgard, conservante ecocertificato

Quindi per 100 gr di gel ho messo 1 gr di glicerina, 0,5 gr di xantana e 16 gocce di Cosgard.

Sciogliere la gomma xantana nella glicerina, meglio sarebbe stemperala a bagnomaria per evitare la formazione di grumi. Incorporare a filo il gel naturale di aloe mescolando, prima manualmente e poi proseguendo con il frullatore a immersione. Lasciare riposare un’ora circa in frigorifero e poi versarla in flaconi (eventualmente potete riciclare quelli del bagnoschiuma). Io nel mio gel ho deciso di aggiungere qualche goccia di olio essenziale di menta per rafforzarne l’effetto rinfrescante. Il risultato sarà uguale a quello che si compra in tubetto (anzi ancora meglio perché completamente puro al 100%).

In commercio potete trovare anche la polvere di aloe liofilizzata, ma se disponete di grandi quantitativi di aloe (non era il caso della mia piccola piantina), potrete essiccarla voi stessi seguendo queste indicazioni: scegliete piante che siano mature (quindi abbiano almeno più di tre anni), tagliate le foglie basali alla radice, lavatele, affettatele ed essiccatele con il programma P3 (Bio Crudista). In circa 16 ore dovrebbero essere pronte. Le foglie essiccate possono essere applicate sulla pelle scottata (dal sole oppure da una fonte di calore) o screpolata, inumidendo il punto dolente e facendole quindi aderire. Se volete ridurle in polvere, essiccate solo la polpa centrale così le potrete frullare e impiegare sia in cosmesi appunto, che in cucina.

La ricetta del gel con con aloe liofilizzata è simile a quella impiegata per la polpa fresca:

  • Aloe liofilizzata 0,5 gr
  • Glicerina 3 gr
  • Xantana 1 gr
  • Acqua distillata 94,9 gr
  • Costard 0,6 gr

Spero che questa preparazione vi venga in soccorso in quelle situazioni critiche in cui la pelle ha bisogno di un aiuto immediato e, credetemi, questo gel funziona davvero, soprattutto sulle scottature 😉

2 Comments Hide Comments

Buongiorno a lei, Paola. Ci hanno fatto questa domanda anche sulla pagina Facebook e la stessa Elena ci ha risposto che sono prodotti reperibili on-line o in qualche drogheria, ma che anche un’erboristeria di fiducia potrebbe procurarli su ordinazione 😉

Add Your Comment