Tartellette “cotte” nell’essiccatore con yogurt greco e ribes rosso

Tartellette essiccate

Tartellette essiccate

E sono arrivate anche le bellissime tartellette di Giulia Montanarelli, artistico membro della community “Gente che essicca”. Questa foto ci ha conquistati a tal punto che abbiamo deciso di pubblicare l’intera ricetta nel blog. La versione di Giulia è dolce e senza grassi animali ma, secondo desiderio, si può fare anche una farcia con una crema all’uovo o una ricotta o qualsiasi altro impasto ci suggerisca la fantasia… A voi la ricetta, siam certi che ne sarete entusiasti quanto noi!
__

Con ingredienti semplici e ben miscelati (e con l’uso dell’essiccatore) fra poche ore potrete aver prodotto anche voi questi bellissimi “cestini” da farcire e decorare a vostro piacimento. Tra l’altro si sposano perfettamente con le feste, sia come merenda che come dolce, sano e leggero, per non appesantire ulteriormente i lauti pranzi che ci aspettano fra poche settimane 😉

Ingredienti

  • 5/6 datteri
  • 5/6 cucchiai di fiocchi di avena
  • nocciole tritate
  • acqua (qb)
  • cannella

Le quantità degli ingredienti sono un po’ indicative, dipende anche da quante volete farne e se preferite che si senta di più il gusto del dattero o della nocciola 🙂

Procedimento

Frullate i datteri con poca acqua, cannella e i fiocchi d’avena. A parte, in una ciotola, aggiungete al composto altri fiocchi di avena e le nocciole tritate in precedenza e una volta ottenuto un composto morbido ma bello corposo, spalmatelo nelle formine per le tartellette (vanno bene anche gli stampini per i muffin o quello che avete in casa). Fatele ora essiccare con il programma P7 per circa 12 ore.
Quando saranno pronte, potrete farcirle come preferite. Giulia ha usato dello yogurt greco e dei ribes come decorazione, ma qualsiasi altra bacca o frutto di bosco avrà un’ottima resa.

Quindi buon appetito e alla prossima ricetta, sempre dal blog 🙂

Leave a Response