Minestra di quinoa, pomodorini e pancetta alla Greg!

minestra di quinoa essiccata
minestra di quinoa essiccata
Ormai è chiaro, Stefano l’ha sottolineato più volte: per avere energia bisogna nutrirsi, bene e nei momenti giusti. L’allenamento di uno sportivo ma anche il benessere di ognuno di noi va sostenuto da una corretta alimentazione. Nelle sue ricette infatti, il nostro ultrarunner propone sempre una diversificazione degli ingredienti, non usa farine raffinate e cerca di variare sempre il cereale di base, spesso senza glutine. Non manca mai il giusto apporto di grassi, quelli buoni e di facile assorbimento. Vediamo cosa ci propone di nuovo, sia mai che prendendoci per la gola magari iniziamo a fare un po’ più di sport anche noi comuni mortali (vero Greg?!) 😉
__

 

In questa ricetta useremo la quinoa, un alimento ipocalorico privo di glutine, utile per la salute di cuore e muscoli. Ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare, vitamine e minerali, è altamente energizzante.

Ingredienti (per 4 persone)
  • 2 bicchieri di quinoa ben sciacquata
  • 4 bicchieri di acqua
  • 1 porro
  • 1 peperone verde a fettine
  • 400 gr di pomodorini
  • dadini di pancetta (quantità a piacere)
  • spezie a volontà
  • olio e.v.o. o olio di cocco
  • sale
Procedimento

Portare ad ebollizione la quinoa con l’acqua e pochissimo sale. Continuare a cuocere a fuoco lento e senza coperchio per 15 minuti insieme al porro tritato e al peperone. Spegnere e lasciare la quinoa coperta, così che assorbirà l’acqua in eccesso finendo di cuocersi.

minestra di quinoa essiccata
Stendere il composto sui cestelli e su un altro cestello mettere i pomodorini tagliati a pezzetti e procedere poi all’essiccazione con programma P1.
Tagliare a pezzetti anche la pancetta (meglio acquistarla molto magra o eventualmente sgrassarla un po’), disporre i cubetti in un cestello ricoperto con DrySilk e metterli ad essiccare con il programma apposito P4.
minestra di quinoa essiccata
Una volta perfettamente essiccati, consiglio di passare tutto pochi istanti in un mixer, poiché la quinoa si presenterà in “cialde” da sbriciolare. Oppure spezzare a mano…
Reidratare questa minestra di quinoa essiccata al momento del consumo con acqua calda ed aggiungere a piacere olio e.v.o. oppure olio di cocco, quest’ultimo perfetto per gli sportivi, perché non irrancidisce e nel corpo va a ripristinare immediatamente le scorte di glicogeno, proprio come fosse un carboidrato.
Stefano ci ha raccontato che durante la spedizione del 2016 da Civitavecchia a Civitanova Marche (in 4 giorni ha percorso circa 60/70 km al giorno, sono partiti in 12 e arrivati in 7), i vari partecipanti erano forniti di barrette gel e pane raffermo e questa semplice ma gustosissima ricetta faceva venire l’acquolina in bocca a tutti… e infatti i suoi assaggi sono andati a ruba (per fortuna il vitto e l’alloggio sono stati in parte supportati dall’ospitalità degli incontri fatti lungo la strada) 😉
 
Quindi buon appetito, ovunque voi siate, sportivi e non!

Leave a Response