Farina di Baccelli

baccelli_piselli_small

farina_baccelli_small

La ricetta di oggi inaugura ufficialmente il nuovo corso del nostro bel blog. Quale migliore occasione per presentarvi una delle più recenti new entry nella compagine delle food blogger che collaborano con noi?

Claudia aveva un essiccatore da tanto tempo e non ce l’aveva detto! Quando l’abbiamo scoperto non abbiamo potuto fare a meno di trascinarla in questa piccola gabbia di matti.

Claudia GranoSalis

Andate a vedere il suo blog, GranoSalis è un piccolo angolo di verde che sa di buono, si sente l’aria fresca anche attraverso lo schermo del computer e le idee che ci propone sono sempre improntate al risparmio, al riciclo (come nel caso di oggi!) e alla salute. Con un particolare occhio di riguardo ad erbe aromatiche e piante officinali, di cui Claudia è davvero esperta ed appassionata.

granosalis

Restando dunque in tema di riciclo creativo, ecco una soluzione semplicissima ma davvero efficace per non buttare… le bucce dei pisellini!

Ingredienti:

  • tutte le bucce e gli scarti di piselli che riuscite a mettere insieme

Procedimento:

Lavate accuratamente i baccelli avanzati dopo che avete sgranato i vostri piselli, lasciateli asciugare, quindi disponeteli nei cestelli dell’essiccatore, badando a non sovrapporli troppo.

baccelli_bis_small-1

Impostate Biosec a 40° per una notte o per 8 ore circa. Quando saranno essiccati del tutto, i baccelli risulteranno croccanti.

baccelli_piselli_small

I baccelli così essiccati vanno conservati in vasi di vetro (o si reidrateranno), ma per guadagnare spazio potete frullarli subito e riporli in dispensa già sotto forma di farina.

La nostra Claudia ci fa sapere che per riempire tutti i ripiani di un Biosec ci vogliono circa 3 chili di piselli interi.

–> Il trucco in più: utilizzate la farina di baccelli in aggiunta a quella per preparare il pane, le vostre torte salate o deliziose fettuccine al sapore di pisellini dell’orto!

Leave a Response