Bis… crudi Natalizi

20121221_1249261

biscotti natalizi

Sorpresa! Non ve l’aspettavate, dite la verità…

Magicamente ricompariamo nel bel mezzo delle ferie natalizie (l’azienda resterà chiusa fino al 7 gennaio) perché non potevamo assolutamente aspettare oltre.

C’è una piccola magia da condividere con tutti voi, una ricetta crudista (ma vi sfidiamo a prepararla e poi a dire che non sembra cotta) che ha il sapore del Natale, dell’Alto Adige, dei monti e della neve.

20121221_124926

Uno splendido dono, anche nel senso proprio del termine, che Miss Vanilla, la nostra Sara, ha voluto regalarci subito prima di chiudere gli uffici per le vacanze e che oggi recuperiamo, riordiniamo per bene e aggiungiamo con orgoglio al nostro piccolo, personalissimo ricettario dell’essiccazione.

20121221_124958Abbiamo incontrato Sara l’ultimissimo giorno di lavoro, venerdì 21, proprio mentre il mondo minacciava di finire (ditelo, che vi sentite tutti meglio ora che siamo ufficialmente sopravvissuti!). E lei, oltre a pianificare con noi iniziative, sorprese e progetti per l’anno prossimo, si è presentata con questo delizioso pacchettino. Che ha resistito intonso circa 5 minuti e che è stato definitivamente e completamente consegnato agli stomaci Tauro nei successivi 30.

Li abbiamo subito ribattezzati i Biscrudi, perché cotti proprio non lo sono, figuriamoci bis!, ma garantiamo che il risultato è sorprendentemente simile a quello dei biscotti altoatesini o di quelli al marzapane, cannella e spezie che trovate in pasticceria. Provare per credere!

20121221_125019

Ingredienti:

Per i biscotti:

  • 1 tazza di datteri
  • 1 tazza di mandorle
  • scorza grattugiata di un’arancia
  • spezie
  • 1 cucchiaio di cacao

Per la copertura di cioccolato:

  • 3 cucchiai di burro di cacao
  • 1 cucc.no di agave
  • 1 cucchiaio di cacao

Preparazione:

Frullare eguali quantità di datteri e di mandorle (1 tazza e 1 tazza), la scorza grattugiata di una arancia e spezie a piacere (vaniglia, cannella, noce moscata, chiodi di garofano, zenzero, cardamomo, pepe).

Aggiungere anche un cucchiaio di cacao. Stendere l’impasto e ricavare dei biscotti, a mano o con delle formine natalizie.

Essiccare* i biscotti per mezza giornata e poi ricoprirli di cioccolato.

Per la copertura di cioccolato, sciogliere 3 cucchiai di burro di cacao grattugiato (io l’ho messo in una ciotola dentro l’essiccatore*, oppure farlo a bagnomaria).

Aggiungere 1 cucchiaino di agave ed un cucchiaio di cacao, mescolare bene ed intingervi i biscottini. Mentre il cioccolato è ancora morbido, decorarli a piacere. Io li ho ricoperti di una miscela di spezie chiamata Flower Power, ma potete usare anche scorza grattugiata di arancia, semini di papavero e di sesamo, cocco

*Dove non diversamente specificato, Miss Vanilla utilizza il programma Biosec P3 BioCrudista, che non supera mai i 40° di temperatura dell’aria.
biscotti-natale

12 Comments

  1. … cioè: quelle cosine vivaci e tutte colorate che stanno sulla superficie sono spezie? Come a dire: cose sane???

    Mi piace questa ricetta, non c’è farina e non c’è zucchero aggiunto: sono dolcini che vanno bene sia per i celiaci che per la dieta GIFT… la copertura di cioccolato è indispensabile? O stanno insieme anche senza?
    E se per farla faccio fondere una tavoletta di cioccolato fondente senza zucchero, tipo il Mascao 85%?

  2. in 3 righe Larrycette ci ha infilato una sequela di domande che farebbe impallidire Marzullo. Attendiamo le risposte dell’esperta per illuminare lei e tutti noi.

    Nel frattempo, riguardo alla copertura, segnaliamo dal post originale di Sara: “Io li ho ricoperti di una miscela di spezie della Sonnentor chiamata Flower Power (son sempre loro, che ritornano periodicamente nelle mie ricette, ma le adoro!! Sono spezie e petali di fiori assieme, molto…Flower Power appunto 🙂 ) ”

    http://www.crudismo.com/blog/biscottini-natalizi.htm

  3. Proprio perché ho letto che è una miscela di petali e spezie non mi capacito del fatto che abbia un aspetto così “cake design” (e con “cake design” ho detto tutto)

  4. Ahahah! 😀
    Chiaro, abbiamo citato il post perché ci sembrava fornire qualche dettaglio in più, ma per i ragguagli definitivi aspettiamo l’artista 😉

  5. Uh, arrivo tardi per la risposta, perdono! Ebbene, i biscottini stanno assieme anche senza copertura, che però è golosissima e la consiglio 😉 e certamente la si può sostituire con cioccolato fondente fuso. La decorazione è proprio una miscela di spezie e fiori, semplice ma molto d’effetto 🙂

  6. Ok, sto mandando il marito a comprare i datteri (erano l’unica cosa che non era nei pacchi natalizi, in compenso spuntano lenticchie da ogni dove, in questa casa).
    Proverò anche una variazione sul tema, di cui avrete notizie solo se andrà a buon fine.

Leave a Response