Girelle Cachi e Cioccolato

cachi-girelle2

cachi girelle
Chi ci segue con attenzione e da qualche anno, se la starà ridendo sotto i baffi da mercoledì.

Perché questa ricetta non è una novità e, a volervela dire tutta, è già stata pubblicata una volta, due anni fa, proprio a dicembre, tramite la nostra newsletter nella rubrica “La ricetta del mese”.

Ma visto che i nuovi ospiti si moltiplicano di giorno in giorno e soprattutto che questo è il nostro ricettario ufficiale, nel quale conserviamo tutte le idee, vecchie e nuove, nostre e di amici, edibili e non, vien da sè che non si potesse lasciar fuori questa chicca natalizia. Nel senso che ve la potreste sbafare con ampia soddisfazione per tutto l’anno solare, ma a dicembre, nelle confezioni regalo come quelle che vi abbiamo suggerito in settimana, in sacchettini dono, sfuse a centro tavola, da piluccare sotto al plaid davanti alla tv nelle serate gelide che si preparano a calare sulla penisola, bè, hanno indiscutibilmente una marcia in più.

Ingredienti:

  • cachi molto maturi/molli
  • carta da forno
  • cioccolato fondente in stecche
  • acqua

Procedimento:

Ripulite accuratamente una decina di cachi, privateli con attenzione dei grossi semi al loro interno e create una poltiglia il più omogenea possibile. Potete aiutarvi con un frullatore o anche soltanto con un cucchiaio di legno.

Stendete la purea così ottenuta su fogli di carta da forno della dimensione di un cestello di essiccatore o sui vostri DrySilk, senza superare lo spessore di 5 o 6 mm.

CARTA FORNO

Lasciate i fogli di cachi ad essiccare per 24/36 ore (anche meno, a seconda della temperatura di esercizio scelta).

Sciogliete a bagnomaria (o in microonde a potenza medio-bassa) una quantità di cioccolata fondente a piacere. Consigliamo di utilizzarne in dose pari a circa due terzi della quantità di cachi freschi preparati (se per esempio avete essiccato 1 chilo di cachi, sciogliete ora circa 650 grammi di cioccolato).

cioccolata

Durante l’operazione, aggiungete un po’ di acqua bollente alla volta, per mantenere la cioccolata abbastanza morbida. A questo punto stendete uno strato uniforme di cioccolata sul foglio di cachi essiccati.

Iniziate ad arrotolare la girella nel senso della lunghezza, stando attenti a premere molto bene il caco dopo ogni giro, in modo che non si riapra più. Una volta completata la girella, tagliate il rotolo a fettine sottili (sì, siamo d’accordo con voi, la foto è terribilotta, ma perchè mai avremmo avuto bisogno dell’aiuto e del supporto delle nostre amiche blogger, se fossimo anche pratici di fotografia e dotati di strumentazione da minimo sindacale, che non contempli unicamente la webcam del cellulare?!).

Non lasciatevi trarre in inganno: il gusto è eccezionale (il problema è smettere di mangiarne!) e l’aspetto pure, anche se dalla foto non lo direste mai.

cachi

Il prodotto si conserva a lungo ed è perfetto per merende, dessert e… ovviamente confezioni regalo.

L’IDEA IN PIU’: al posto di realizzare girelle, potete sovrapporre tra loro uno strato di cachi e uno strato di cioccolato, via così per due o tre volte. Alla fine tagliate a cubetti e rigirate con cura i singoli cioccolatini nella polvere di cacao amaro. E ora chi si ferma più?! 😉
cachi

4 Comments

    1. Buongiorno, per questa ricetta abbiamo utilizzato cachi normali, ma potete realizzarla con la varietà che preferite.
      L’unica accortezza è che il frutto sia maturo e morbido, o faticherete ad ottenere una purea abbastanza liquida e facile da stendere.
      Nel caso invece di cachi saldi, perché ancora poco maturi, potete procedere ad essiccarli in fetta, come spiegato anche qui: http://essiccare.com/2012/05/28/ti-faccio-secco/

      Da ultimo, segnaliamo anche questa golosa ricetta, perfetta come snack e spezzafame!
      http://essiccare.com/2012/03/02/barretta-energetica-ai-cachi/

Leave a Response