Composizioni Regalo Natalizie

Gingerbread cookies and spices

zwei Lebkuchenmännchen, Orange, Gewürze

Ora è ufficialmente dicembre.

E ora, alla faccia di chi mette nastri, lucine, festoni e alberi addobbati da metà ottobre, ora è il momento di iniziare a pensare al Natale.

Ogni cosa a suo tempo (anche nella variante Ogni cosa ha il suo tempo se preferite), dicevano le nostre nonne. Abbiamo imparato bene la lezione.

Ma adesso ci siamo, quindi ci sentiamo assolutamente liberi di suggerirvi trucchi, ricette, idee, preparazioni perfette per il vostro Natale in casa e per i regali con cui stupire amici e parenti.

L’idea più semplice e veloce è, da sempre, realizzare vasetti di prodotti essiccati, confezionarli con cura, etichettarli a mano e deliziare tutti con un dono sano, gustoso e fatto da voi.

Oggi vi proponiamo due ideuzze giusto un pelo più d’effetto, il cesto e il vassoio natalizio, in realtà altrettanto semplici, ma così divertenti ed originali… Stupirete tutti!

Ingredienti e materiale necessario:

  • un vassoio o un piatto (anche di cartone da pasticceria)
  • una cesta di vimini di piccole dimensioni
  • sacchetti trasparenti per alimenti di diverse dimensioni
  • nastri colorati (meglio se in tonalità natalizie come il rosso e l’oro)
  • decorazioni (neve finta, paglia, bacche, stecche di cannella, ecc.)
  • frutta a piacere (mele, pere, fichi, banane, cachi, fragole, arance, mandarini)
  • fichi secchi alle mandorle (specialità pugliese)
  • cioccomele
  • girelle di cachi
  • preparati per tisane, tè, infusi
  • tutto quel che vi passa per la testa…

tè rosso

Preparate la frutta, dopo averla accuratamente lavata e tagliata, seguendo le istruzioni contenute nelle nostre tabelle, e lasciatela essiccare per il tempo necessario o recuperate dalla dispensa i prodotti essiccati in stagione, nonché le preparazioni già realizzate (preparati per infusi, cioccomele ecc).

Se ancora non vi siete attrezzati, seguite le nostre istruzioni per ottenere questi piccoli deliziosi lavori da sgranocchiare: basta cliccare sul link nella lista degli ingredienti 😉

Procedimenti: il vassoio

Decorate il piatto o il vassoio con file concentriche composte da fette di mele, CioccoMele, arance, cachi e tutta la frutta che avrete a disposizione. Completate la composizione a piacere con bacche rosse, rami di pino e bacchette di cannella.

Dried fruits with cinnamon and anise stars close-up

Confezionate il vassoio con un sacchetto trasparente (meglio se per alimenti) e infiocchettate con nastrini rigorosamente rossi e dorati!

– la cesta

Componete piccoli sacchetti di plastica, contenenti ciascuno una diversa varietà di frutta essiccata, preparati per tisane, infusi, fichi alle mandorle…

Chiudete i sacchetti con nastrini colorati, intonati alle festività natalizie e disponeteli con cura all’interno di una cesta di vimini che potete precedentemente foderare con paglia finta.

Christmas tree basket with dried fruits

Aggiungete alla frutta secca tutto quello che di meglio le feste natalizie hanno da offrire, inclusi sacchetti di noci, pistacchi e arachidi, confezioni di ciccolatini, biscotti, cioccomele e girelle di cachi, decorazioni per la casa e l’albero.

 

Gingerbread cookies and spices

 

 

5 Comments

  1. hiihihhiih viva viva viva gli omini in pan di zenzero!!!
    Abbiamo già provveduto anche noi a sfornarne un po’…

    qui

    …e abbiamo mille soluzioni per i regali!

    qui

    1. bello bello bello il vostro blog! A noi la follia pura piace un sacco!

      Fate un giro ai link qui sopra, ci sono mille idee splendide e altrettante occasioni per ridere di gusto!

  2. Mi permetto un suggerimento, adatto a chi ha a disposizione poche varietà di frutta e verdura essiccate, ma vuole ugualmente comporre un cesto con prodotti diversi: fate variazioni sul tema.

    Ad esempio, le mele – che potrei divorare a bancali già solo essiccate – sono strepitose cosparse di cannella. Vanno “condite” quando sono ancora fresche, così la cannella si attacca alla superficie delle fette e ci resta, una volta che il prodotto è essiccato, anche se le trasferite più volte (nel vaso per conservarle, nella scatoletta di plastica per portarle al cinema, nel sacchettino da regalare, di nuovo nel vaso perché avete deciso di regalarne meno…). Le mele alla cannella sono la perdizione, ma sono “sense-of-guilt free”.

    Un’altra variazione sul tema priva di sensi di colpa è costituita dalle chips di zucchine al curry. Sostituendo al sale (indispensabile per rendere irresistibile questo succedaneo delle patatine) la miscela di spezie, infatti, potrete far fuori tutta la scorta di chips di zucchine senza veder crescere sui vostri fianchi neanche un grumetto di cellulite (ma potrebbe venirvi sete lo stesso, dopo il quarto vaso). Anche in questo caso, le spezie vanno distribuite sulla verdura fresca.

    Convengo che, per un regalo, siano soluzioni di ripiego: l’ideale resta variare il più possibile.
    Certo, se la Redazione – qua – ci volesse gentilmente illuminare sulle girelle di cachi, magari…
    Eh? Ci illuminate? Eh?

  3. Grazie Signore per averci donato Larry.

    Però adesso puoi dirle di scriverci qualche guest post, che almeno lei può sbizzarrirsi in sproloqui e turpiloqui che a noi, in qualità di rappresentanti dell’azienda e per questo qui presenti in veste ufficiale, sono preclusi?

    E voi, sotto con le chips al curry e le mele alla cannella.

    Le girelle di cachi? Le girelle di cachi, dice. Mh, le girelle di cachi…

    Chissà che domani il mistero non venga svelato…

    Stay tuned!

Leave a Response