Preparato per Aglio Olio e Peperoncino

dscn9664-1

Grandi, grandissime notizie bollono in pentola (ops, scusate, si asciugano nell’essiccatore!) in questi primissimi giorni d’inverno.

Ve lo anticipiamo da ora, questa sarà una settimana corta e, come per molti di voi, anche il blog e chi lo cura si taceranno qualche giorno in occasione del Ponte dei Morti.

Ma mentre voi vi preparate per festeggiare Halloween come si conviene, tra leccornie di stagione, costumi, decorazioni e  lavoretti a tema, noialtri approfitteremo della piccola pausa di inizio novembre per iniziare a metter mano ad un progetto che, ne siamo certi, vi farà venire l’acquolina in bocca!

AVVISO AI NAVIGANTI: restate sintonizzati e continuate a tenere gli occhi aperti, a breve ci saranno novità, iniziative e  proposte eccezionali per tutti!

Nel frattempo, mentre aspettiamo e facciamo salire la curiosità a livelli patologici, vi segnaliamo la nostra Simo, che questa settimana ha realizzato una delle ricette più furbe, semplici (non solo perchè realizzabili in poche mosse ma soprattutto perchè la conoscete tutti!) e comode del blog. Per sfruttare davvero al massimo il vostro essiccatore!

Un consiglio in più: se desiderate risparmiare tempo nell’essiccazione del peperoncino, tagliatelo a metà per lungo o semplicemente incidetelo, per permettere all’umidità di fuoriuscirne più facilmente. Ricordate che la buccia di tutti i prodotti è impermeabile… non sono mica spugne, per bacco!

Mi sono voluta cimentare nell’elaborazione di un preparato casalingo per fare la famosa Pasta all’aglio olio e peperoncino.

E’ stato un esperimento, che ripeterò nei prossimi giorni, questa è una ricetta che voglio sfruttare per preparare i futuri regali di Natale home made, sono sempre alla ricerca di idee sfiziose ed originali e credetemi, questa lo è davvero!

E’ un preparato davvero comodo, che ho ottenuto grazie al prezioso aiuto del mio essiccatore… tutto rimane già pronto, serve solo scaldare dell’ottimo olio, far bollire gli spaghetti, e… voilà! Un primo saporito, gustoso, espresso ed allegro, in un battibaleno… è pronto in tavola!

Ingredienti per un vasetto di preparato:

  • una testa d’aglio
  • circa una decina di piccoli peperoncini rossi piccanti
  • una manciata di prezzemolo (a piacere)
  • il vostro essiccatore

Procedimento:

Per prima cosa sbucciare la testa d’aglio, sino ad ottenere degli spicchi ben puliti; affettarli sottilmente per il lungo nello spessore di circa 3 mm.

Pulire bene i peperoncini e lasciarli interi con il loro gambo e picciolo. Lavare ed asciugare bene il prezzemolo, lasciarlo in cimette corte togliendo il gambo più lungo.

Riempire quindi i cassetti dell’essiccatore, uno con il prezzemolo, uno col peperoncino e l’ultimo con l’aglio e accendere l’essiccatore. Io, avendo tre tipologie diverse di vegetali, ho acceso con la modalità fai-da-te T5… controllando ogni tanto a che punto era l’essiccazione.

Per primo mi si è essiccato il prezzemolo, che ho poi sbriciolato in un contenitore.

Dopo circa 12 ore, le fettine di aglio… e per finire (qua c’è voluto un bel po’, perchè li ho lasciati interi!) i peperoncini.

Ho unito tutto in una ciotola: aglio a fettine, peperoncini tagliuzzati e privati del picciolo e del gambo e per ultimo una spolverizzata di prezzemolo (questa può essere un’aggiunta facoltativa!).

Ho mescolato e versato in un vasetto di vetro ermetico, tenendo il mio preparato pronto per la prima spaghettata!

L’idea in più: mi sono preparata un vasetto di solo aglio e prezzemolo, pronto anche per qualsiasi altra preparazione dove ne occorre uno spicchio espresso!

A volte, non consumandone molto, succede che poi va deteriorandosi: in questo caso, senza sprechi, posso averne sempre in casa una scorta essiccata per qualsiasi piatto lo richieda.

Comodo, no?!

3 Comments

  1. Ma quando poi li usi come li reidrati prima??
    Diciamo che vuoi fare una bella spaghettata aglio olio e peperoncino come prosegui???

    1. Basta spadellarli con un cucchiaio di acqua (o due, a seconda delle dosi 😉 ) prima di aggiungere l’olio, o lasciarli in infusione a freddo per qualche ora nell’olio stesso (magari al mattino se si preparerà la spaghettata alla sera), soffriggere al momento della cottura della pasta e via! 😀
      Attenzione: l’olio non reidrata! Ma si insaporisce e vi permette di ottenere un ottimo risultato!

Leave a Response