Tagliolini alla Liquirizia con Sugo di Capesante, Gamberi, Cozze e Pomodori Ciliegini Secchi

freschi-tauro-pomodori-ciliegini-secchi-tauro-essiccatore-0005

Ci risiamo: il nostro (per ora unico) uomo di casa l’ha fatto di nuovo.

Quando si mette lui ai fornelli, scordatevi soluzioni ovvie e accostamenti banali. Non ci si prova nemmeno. Se deve regalarci una ricetta, lui lo fa in modo superiore, sempre.

Stavolta tocca ad un primo esagerato, da gourmet, lo definisce lui, che sposa i protagonisti indiscussi di questa stagione, pesce e pomodori.

Il sugo che ne esce sembra proprio la quintessenza dell’estate e del gusto. Il pomodoro, di nuovo padrone della scena dell’essiccazione, viene sfruttato anche in questo caso per aggiungere un tocco di sapore e un concentrato di aroma irrinunciabili.

Un solo, semplicissimo trucco: nel disporre i pomodori nell’essiccatore, fatelo tenendo la buccia poggiata sulla plastica e la parte interna, quella della polpa, verso l’alto. Eviterete che si attacchi al ripiano e impedirete al sugo di macchiare i cestelli.

E se provate questa splendida ricetta, poi fateci sapere come vi è venuta e soprattutto che faccia hanno fatto i vostri ospiti!

“Questa ricetta può sembrare complicata a prepararsi ma vi assicuro che quasi ci vuol più tempo a pronunciare il titolo che cucinare il tutto.

Il tutto nasce dalla volontà di preparare un piatto un po’ speciale, da veri gourmet per così dire, volevo stupire i miei commensali con l’elenco degli ingredienti e allo stesso tempo renderli felici e soddisfatti all’assaggio del piatto. Non avevo mai cucinato la pasta alla liquirizia e quindi ho deciso di confrontarmi con questo ingrediente particolare. Per prima cosa ne ho assaggiato uno da crudo, per assicurarmi del sapore, avevo paura che fosso troppo dolce invece mi ha subito conquistato col suo retrogusto quasi amarognolo, quello tipico del recanisso ovvero la radice della liquirizia, ho quindi cominciato ad ipotizzare un sugo con cui condirla e immediatamente la scelta è caduta su di condimento a base di pesce, in particolare ho optato per un mix di frutti di mare: le elegiache capesante, i gustosi gamberi e le fantastiche cozze anzi muscoli, da noi e in tutto il mondo, a parte l’Italia, si chiamano così.

Per dare poi un po’ di colore e ulteriore sapore al tutto ho aggiunto un po’ di pomodori cicliegini essiccati, che avevo preparato poco tempo fa, devo ammettere che grazie al mio essiccatore riesco a conservare facilmente parecchie verdure senza doverle metterle sott’olio e quindi mantenendo appieno il loro sapore e profumo.

La ricetta è davvero facilissima da preparare, veloce ma veramente gustosa, ricca di sapore, i sentori di liquirizia si sposano in maniera fantastica con i frutti di mare e l’erba cipollina a crudo oltre ad un tocco di colore apporta la giusta freschezza al tutto.

Ecco quindi come preparare questa ricetta da veri gourmet, un piatto delizioso e saporito che ha davvero soddisfatto i mie commensali e vi assicuro farà lo stesso con i vostri!

Ingredienti per due persone:
  • 100 grammi di tagliolini alla liquirizia
  • 6 capasante scusciate
  • una dozzina di gamberi
  • una dozzina di cozze
  • pomodori ciliegini essiccati
  • erba cipollina
  • Olio extra vergine di oliva
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • pepe nero
Tagliare metà delle capesante già pulite a fettine, quindi tritare metà delle cozze e dei gamberi sgusciati. Mettere su l’acqua e lessarci dentro i tagliolini alla liquirizia per circa 6 o 7 minuti, nel frattempo versare in una padella 3 cucchiai d’olio quindi far dorare lo spicchio d’aglio, quando ha preso colare levarlo e aggiungere il trito di cozze e gamberi e le fettine di capesante, far saltare per un minuto quindi aggiungere i frutti di mare rimanenti insieme ai pomodori cicliegini secchi, far andare saltando per alcuni minuti. Salare leggermente e a piacere aggiungere una bella grattata di pepe nero. Poco prima di scolare la pasta aggiungere mezzo mestolo dell’acqua di cottura, darà sapore e amalgamerà grazie all’amido. Scolare la pasta e versarla nella padella, tritare con una forbice un po’ di erba cipollina e far saltare il tutto per un paio di minuti.
Servire al centro del piatto decorando con alcuni steli di erba cipollina.
Buon appetito a tutte e tutti con questo fantastico piatto, una ricetta da veri gourmet, facile da preparare ma che vi assicuro vi soddisferà davvero!”

Leave a Response