Preparato in polvere per Crema di Funghi

img_5344-copia-666x1000

Stanno spuntando!!! Non ci credete? Leggete qui sotto!

Ora, è pur vero che il nostro inossidabile ed affidabilissimo partner in materia micologica, il rinomato mensile Passione Funghi e Tartufi, non segnala un granchè, dalle pagine del suo servizio Real Time, ma noi siamo fiduciosi: le piogge delle scorse settimane e il gran caldo che ne è seguito, insieme alle perturbazioni degli ultimi giorni, dovrebbero aver creato un buon terreno per i nostri piccoli amici… ma sì, i funghetti!

Se siete appassionati visitatori dei boschi o, come è successo a Donatella, vi arriva il parente carico di un fortunatissimo raccolto da smistare tra amici e conoscenti, che fate? Ma ovviamente iniziate con l’essiccare. E poi vi lasciate ispirare da questa ricetta poliedrica, che sembra fatta apposta per ogni uso e portata.

“Ma ora veniamo alla ricetta… ok avete già capito che anche questo è un’altro dei miei Tauripost, ohhh lo devo pur mettere alla prova ;-)

Questa volta ho essiccato i funghi, un classico dei prodotti secchi… ma secondo voi potevo mai presentarmi con dei funghi secchi, noooooo!!!! Quello che ho voluto fare con i funghi è una sorta di preparato pronto in qualsiasi momento, quando magari voglio accompagnare anche una semplice bistecca con una cremina deliziosa e golosa… volendo è buona anche da sola, come vellutata basta aggiungere un goccio di panna… perfetta anche come crema per l’arrosto, per le scaloppine e credo che non sarebbe poi tanto male neanche per un primo piatto

Non è proprio una ricetta tipicamente “estiva” ma se il suocero torna a casa con un bel cesto di funghi qualcosa bisogna pur fare…

INGREDIENTI:

Per il preparato:

  • 50g di funghi (pesati già secchi) quelli che preferite ma sarebbe meglio un mix
  • un ciuffetto di prezzemolo fresco
  •  15g fecola

Per la crema:

  • 200ml di latte fresco
  • un cucchiaio di preparato ai funghi
  • un cucchiaio di parmigiano
  • una noce di burro

PROCEDIMENTO:
Pulite i funghi, spazzolate i residui di terra con una spazzola oppure con un canovaccio e tagliateli a piccoli pezzi.

Adagiate nei cestelli dell’essiccatore i funghi e il ciuffetto di prezzemolo e avviate il programma, io ho usato il programma ideale per i funghi P2, già presente nelle funzioni dell’essiccatore.

Una volta secchi tirate fuori i cestelli e portate a temperatura ambiente.

Inserite in un boccale del frullatore i funghi e il prezzemolo secco e azionate le lame, dovete ottenere una composto dalla grana fine come farina.

Quando avete polverizzato i funghi con il prezzemolo, aggiungete la fecola e fate fare ancora qualche giro di lame in modo da mescolare bene la fecola ai funghi.

A questo punto il preparato è pronto, potete metterlo in un vasetto chiuso e tenerlo in un mobile al fresco.

Qualora vogliate preparare una crema per accompagnare i vostri piatti, procedete in questo modo…

In un pentolino, stemperate con poco latte il preparato ai funghi, dopodichè aggiungete pian piano sempre mescolando tutto il latte,

mettete il pentolino sul fuoco a fiamma dolce, aggiustate di sale e mescolate di tanto in tanto per evitare che la crema si attacchi.

Quando inizia ad addensarsi togliete dal fuoco, aggiungete il parmigiano grattugiato e la noce di burro, mescolate e servite nel modo in cui avete deciso di usare la crema.”

1 Comment

Leave a Response