Panini al profumo di Peperoni

panini-al-profumo-di-pepeoni-021-550x827

Continua la nostra settimana all’insegna di sua maestà il peperone.

Dopo la proposta sublime di Massimiliano, passiamo ad una preparazione perfetta per le nostre merende, ma anche da portare in tavola se abbinata alla giusta portata.

Rosso, verde, giallo, il peperone è un ortaggio che mette allegria, profuma qualunque piatto e con il suo sapore intenso regala una nota decisa alle nostre ricette. Come questa, di Mamma Papera, che si è sognata di sposarlo a dolcissimi panini (e una bella fetta di mortadella, vorrai mica tenerti leggero, vero?!).

Eccovi la ricetta!

“(…) oggi vi propongo questi panini imperfetti, nati da una ricetta di Sara Papa, avevo dimenticato di fare il ghiaccio e quindi la superficie non è perfetta, ma posso assicurarvi che sono deliziosi e il profumo del peperoni è un valore aggiunto non da poco!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 275 gr di latte
  • 2/3 cucchiaini di peperone essiccato e macinato
  • 15 gr di lievito di birra
  • 1 uovo da 50 gr
  • 2 cucchiai di miele
  • 50 gr di burro
  • 10 gr di sale
  • 1 turlo e latte (per spennellare)
Preparazione:
Sciogliete il lievito nel latte tiepido, inserite metà della farina nella ciotola della planetaria e unitevi il latte con il lievito, iniziate a lavorare l’impasto a bassa velocità, con la foglia a k. Appena gli ingredienti si sono amalgamati bene aumentate la velocità gradatamente inserite il sale, l’uovo, attendete che quest’ultimo venga assorbito e poi aggiungete un altro po’ di farina, fate lavorare un altro po’ e inserite il miele, appena questo viene assorbito inserite il resto della farina.Fate lavorare bene e incordate, togliete la foglia a k e mettete il gancio, lavorate fino ad incordare bene, fate la prova velo, quando l’impasto è bello elastico iniziate a inserire il burro poco per volta e inserite solo ad avvenuto assorbimento del primo pezzetto, quando l’impasto è ben incordato e si stacca dalle pareti, pulendo completamente la ciotola, aggiungete il peperone essiccato (ho usato il mio essiccatore, programma P4 per 10 ore circa, considerate che l’ho tagliato a strisce sottili), fate amalgamare all’impasto.

Spezzate l’impasto in 6 parti e formate delle palline, disponete su teglie ricoperte con carta forno e spennellateli con il tuorlo diluito in due cucchiani di latte e salate leggermente (il tuorlo che avanza dopo vi servirà nuovamente). Fate lievitare fino al raddoppio in luogo caldo, io ho messo nel forno spento.Spennellate di nuovo e cuocete per circa 10 minuti a 200° in forno già caldo, con del ghiaccio posto in una teglia che posizionerete nella parte bassa del forno (io non avevo il ghiaccio), tirate via la teglia con il ghiaccio, continuate la cottura per altri 10/15 minuti, controllate comunque il vostro forno.

Quando tirate fuori i panini resistete alla voglia di aprirli per vedere come sono venuti e lasciate raffreddare su una grata per dolci.