Tortini di Mandorle e Albicocche

tortini-alle-mandorle-010-550x728

Dicono che il panettone sia nato da una preparazione errata di un maestro pasticcere lombardo.

Dicono la stessa cosa del pandoro e di moltissimi altri prodotti di cui oggi non riusciremmo a fare a meno. A volte gli esperimenti in cui riponiamo meno fiducia, se non addirittura gli involontari errori colossali, regalano sorprese imprevedibili e dolcissime.

Com’è successo ad Alessandra con questa ricetta a sorpresa: nata per essere tutt’altra cosa, ha finito col diventare un dolce profumato e goloso, oltre che un’ottima idea per l’utilizzo delle albicocche essiccate, che in questo momento sono davvero il frutto di stagione.

Scopriamo quindi insieme a lei la genesi di questi tortini dall’aspetto invitante (e dal profumo spettacolare, ne siamo certi! Ci stiamo attrezzando anche per gli odori via blog, portate pazienza!) e impariamo al contempo ad essiccare le albicocche.

“La ricetta che vi propongo oggi è nata per caso, da un mio errore: volevo fare la frangipane  ma ahimè sono andata a far la spesa, ma non mi ero accorta che mancasse il burro, e quindi ho detto va beh ci provo, ormai avevo pronti tutti gli ingredienti e non potevo certo buttare via tutto e così, sicura che non venisse fuori nulla di buono, sono rimasta piacevolmente sorpresa.

Ingredienti:

  • 50 gr di burro
  • 50 ml di panna fresca
  • 70 gr di zucchero (20 gr zucchero a velo + 50 gr semolato)
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 15 gr di fecola di patate
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • 4 mezze albicocche essiccate
  • 1 uovo

Preparazione:
Montata burro zucchero e metà panna, aggiungete poco per volta la farina precedentemente setacciata con il lievito, quanto ne avrete aggiunta metà aggiungete anche l’uovo e fatelo assorbire.

Appena avrete ottenuto una crema spumosa e montata aggiungete in due volte il resto della farina, a questo punto, inserite la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato il resto della panna e fate montare per bene. Dovrete ottenere un composto sodo e spumoso.

In uno stampo monoporzione in silicone, riempite 4 stampini e aggiungetevi le albicocche essiccate (con l’essiccatore domestico, tagliate a metà e denocciolate, programma P4 per 24 ore circa) tagliate a pezzetti affondandoli un po’ nel composto.

Infornate in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti, però regolatevi con il vostro forno.

Uscite dal forno, attendete che si raffreddi, staccate dalle pareti con un coltello e capovolgete sul piatto da portata

Il sapore di questi dolcetti è molto simile alle paste di mandorle siciliane dal cuore morbido, ma con la consistenza di un tortino e l’interno è godurioso e umido.”

5 Comments

  1. Sono spolverizzati con zucchero a velo o cocco in polvere? Potremmo usare lo zucchero aromatizzato agli agrumi, o per te non c’entra un tubo? Sai, noi poverini non possiamo assaggiarli per capire… :'(

Leave a Response