Risottino di Zucchine

sliced zucchini on white background

Buongiorno a tutti, ma buongiorno davvero perché, forse non ve ne siete ancora accorti, oggi è venerdì! Ci aspetta un intero week end di sole e riposo… Voi cosa state pensando di fare, che piani avete per i prossimi giorni?

Noi dormiremo un sacco… Le settimane, qui nel mondo dell’essiccazione, si fanno sempre più frenetiche e affollate… Lavoriamo sodo perché sia tutto pronto per la fine del mese, abbiamo grandi cose da organizzare, tanto ottimismo e un po’ di emozione.

Tra pochissime settimane prenderà il via la Fiera di Vita in Campagna, di cui vi abbiamo parlato giusto qualche giorno fa, in uno degli scorsi post, e in quell’occasione si alzerà anche il sipario che trovate ancora calato, nella sezione Coming Soon del blog. Ma non avete idea di quante altre sorprese bollano in pentola proprio in questo momento!

E a proposito di bollire in pentola, vorremo mica impigrirci e dimenticare il sano proposito “Una ricetta al giorno leva la noia di torno”!? Continua quindi la nostra passeggiata attraverso i mille usi dei prodotti essiccati. Oggi scopriamo insieme un sistema semplicissimo e veramente comodo di utilizzare le zucchine. Ma ricordate che la ricetta funziona nello stesso modo con qualunque altra cosa vogliate ficcare nel vostro risotto!

Cominciamo!

Essicchiamo le zucchine per il risotto – dosi per 4 persone:

Scegliete con cura circa mezzo chilo di zucchine verdi, giovani e di dimensioni medio-piccole.
Dopo averle lavate ed asciugate con cura, privatele della parte iniziale e di quella finale. Tagliatele a rondelle di circa 3 mm, cercando di mantenere lo spessore costante, e disponetele ordinatamente nei cestelli del vostro essiccatore facendo attenzione a non sovrapporre le fette tra loro.
Le zucchine impiegheranno circa 12 ore per raggiungere un grado di essiccazione completo, che sarà facilmente riconoscibile dalla croccantezza del prodotto. A questo stadio, il peso sarà passato dai 500 grammi iniziali a circa 40-50 grammi.
Al termine dell’essiccazione, sminuzzate la metà delle zucchine con un pestello o un coltello fino ad ottenere una farina grossolana.

Confezioniamo il preparato

A questo punto unite:
– 400 grammi di riso Vialone Nano o Carnaroli
– le zucchine essiccate (20 grammi ca.)
– la farina di zucchine (20 grammi ca.)
– un cucchiaio da cucina di brodo vegetale granulare
– una presa di sale fino
– un pizzico di peperoncino (se essiccato da voi, ancora meglio!)

Il preparato va conservato in sacchetti (perfetti quelli per la conservazione dei cibi in congelatore o, se disponibili, anche sacchetti di carta per alimenti), barattoli di vetro o meglio ancora sotto vuoto. Riponete al riparo dalla luce e da fonti di umidità. La credenza della cucina andrà benissimo.
A questo punto siete pronti per procedere alla preparazione del vostro risotto, che potrete gustare tutto l’anno.

Prepariamo il risotto di zucchine
Versate in una pentola un fondo di acqua e portate ad ebollizione. Aggiungete quindi il contenuto di uno dei vostri preparati per risotto, tenendo presente che le dosi indicate si riferiscono ad una quantità ottimale per quattro persone.
Portate ad ebollizione un po’ di acqua in un pentolino a parte ed aggiungete acqua bollente in piccole dosi al preparato, mescolando spesso e mantenendo il fuoco medio.
Ultimate la cottura come per un normale risotto e servite ben caldo, eventualmente con una spolverata di prezzemolo a cottura ultimata. E buon appetito!

ATTENZIONE: se desiderate essiccare zucchine per la conservazione sott’olio o per successivo rinvenimento e consumazione in contorni e minestroni, lo spessore deve essere di 6-8 millimetri!

Leave a Response