Pesto di Pomodorini

mediterranean snack with fresh basil

Pesto di pomodori

Oggi qui il cielo è di nuovo grigio e c’è un’umidità che ti puoi fare la doccia per strada.

A noi manca la primavera, con i suoi profumi e la luce che porta. Magari pure con qualche acquazzone, ma vuoi mettere i colori, poi?

E un po’ anche l’estate, quando fa troppo caldo perfino per ragionare. In questo momento saremmo disposti a sopportare i 35° della pianura padana a luglio, ma dateci un po’ di sole, per carità!

Per levare via un po’ di grigiume alla giornata e aiutarci a sognare meglio la bella stagione, vi regaliamo una ricetta estiva che, avendo essiccato i pomodori al momento giusto, potrete realizzare tutto l’anno, anche in pieno inverno. Per riscoprire in un minuto odore, sapore e colore del sole in uno dei prodotti più tipici e normalmente più essiccati: i pomodori!

Ingredienti:
– pomodorini essiccati
– acqua
– aceto
– parmigiano
– basilico
– olio
– spezie e aromi a piacere

Prepariamo i pomodori essiccati:
Per l’essiccazione si dovranno utilizzare pomodori di piccolo taglio.
Le qualità più adatte sono il datterino, il ciliegino, il piccadilly e il San Marzano, in ogni caso lo spessore del pomodoro tagliato a metà non dovrebbe essere superiore a 1cm.
Tagliate a metà i pomodori nel senso della lunghezza, e poneteli nell’essiccatore.
L’essiccazione completa dei pomodori è piuttosto lunga, da 2 a 3 giorni a seconda dello spessore.

Prepariamo il pesto:
Fate rinvenire per circa 20 minuti i pomodorini secchi immergendoli in poca acqua calda con un cucchiaino di aceto, muovendoli di tanto in tanto.
L’acqua dovrà essere calda, ma non bollente e in una quantità in peso pari ai pomodori.
Sgocciolate e asciugare i pomodorini.
Tritate i pomodorini nel frullatore insieme al formaggio parmigiano, al basilico e agli altri aromi che vorrete utilizzare a vostro gusto (aglio, capperi, acciughe, olive etc.) avendo l’accortezza di aggiungere olio mano a mano che l’impasto viene frullato.

Il pesto così ottenuto si può usare per gustosi crostini e per condire pasta o riso, usandolo a freddo insieme a poca dell’acqua di cottura.

La preparazione si conserva in vasetti di vetro nel frigo anche per qualche settimana, aggiungendo olio man mano che la si utilizza, in modo che ne sia sempre coperta.

Leave a Response